EnglishΕλληνικάΕspañolčeštinaDeutschItalianoNederlandsSlovenščina

Julia Muchwitsch

Tutto ha un senso, e il quinto senso è il più importante

Su di me


NOME: Julia Muchwitsch

NAZIONE: Austria

CITTA': Graz

NAZIONALITA': Austrian

BACKGROUND: Diploma/laurea

AZIONE/SETTORE: Servizi, arte

POSIZIONEAutore autonomo, artista , musicista, cantante

ORGANIZZAZIONEjuliamuchwitsch.com

 

 

Il mio Background e la mia carriera

Tutto è  iniziato con una poesia. L'ho scritta per un prodotto di cui si sarebbe occupato la rivista GUSTO  (il mio datore di lavoro di allora e oggi business partner). Dovevo presentare uno stand di biscotti di Natale. Probabilmente quello è stato l'inizio della mia carriera di scrittrice di testi personalizzati. Poi ho preso la decisione di lavorare come libera professionista. Dopo avere speso moltissime energie per cercare di capire come dovevo orientarmi, alla fine ho deciso di iscrivermi ad un seminario per l’avvio delle startup, poi sono partita con la mia idea! In sei settimane. 

Quando ci ripenso mi sembra una follia. Ma non è stato in alcun modo invano ...

Quando sono tornata a casa, mi sono trovata di fronte al nulla. D’altra parte, come sarebbe stato possibile ricevere degli ordini, se nessuno mi conosceva? Per fortunata in quel periodo vivevo ancora con i miei genitori. Un giorno, mentre lavoravo come  rappresentante per la ditta di mio padre. mi sono imbattuta nel BNI (Business Network International). Grazie alle opportunità offerte da questa rete ho imparato a lavorare in modo più accurato, ad acquisire maggiore sicurezza nelle mie presentazioni e a conoscere le possibilità del marketing. Il primo esito di tutto questo: il mio primo ordine importante, il mio primo successo e anche la mia prima esperienza di fallimento. Alla fine, però, il mio nome e il mio lavoro sono diventati famosi.

Il mio ex datore di lavoro mi ha ricontattato e quello che un tempo era un rapporto di lavoro, poi è  diventato un rapporto proficuo di affari.

Questo ha fatto aumentare la fiducia in me stessa e diminuire la mia insicurezza. Arrivava un contratto dopo l’altro. C'erano performance musicali e letterarie, spettacoli,  richieste per scrivere riassunti di libri, attività editoriali, biglietti di condoglianze, storie aziendali, poesie per eventi privati, traduzioni ... E poi, la mia prima apparizione sull’ ORF (l'emittente nazionale austriaca).

Le opportunità che hanno avuto una forte influenza sul mio percorso professionale;

1) la possibilità di promuovere me stessa e il mio lavoro, lavorando come rappresentante per mio padre;

2.) La mia prima pagina doppia sulla rivista GUSTO;

3.) L'ingresso nel mondo della PoetrySlams - grazie al mio amore per la scrittura!

4.) Una partecipazione al programma della televisione austriaca  “Klingendes Austria;

5.) Incontri, incontri e incontri... anche fortuiti e casuali


 

La mia esperienza

Le sfide che dovuto di affrontare e superare: tenere la contabilità; ero del tutto inesperta in materia di rendicontazione e gestione finanziaria, di prestiti e di investimenti. Non sapevo come mettere in relazione da una parte le opportunità di sviluppo che vedevo e le risorse economiche disponibili per realizzare le mie idee. Inoltre, avevo pochi contatti e non sapevo come svilupparne di nuovi.  Avevo molti sogni, che si scontravano con la realtà. Ho dovuto imparare a tirare fuori tutta me stessa e a promuovere il mio nome e il mio lavoro. Ho dovuto capire come tirare fuori il meglio di me stessa sul lavoro, ad esempio individuando gli orari e gli ambienti di lavoro più adatti a me.

 

Le mie abilità

Sono creativa, ho abilità di tipo linguistico, sono intuitiva, so comunicare, ho senso musicale e senso del ritmo; ho immaginazione; so tradurre il pensiero in immagini; sono empatica; ho una buona cultura di base e se non so qalcosa, so dove trovare le informazioni che mi servono.

 

 

Consigli e suggerimenti

1 ) lo studio accademico non può sviluppare l'autostima, eppure questa è più importante  di qualsiasi competenze acquisita all’università o presso un istituto tecnico. L’autostima è ciò che in ultima analisi porta la tua azienda al successo.  Se oltra all’autostima puoi contare anche su forti competenze professionali, allora possiedi davvero una la chiave del successo. 

2) Bisogna essere sempre onesti con noi stesse e i nostri potenziali clienti ! Nessuno  vuole avere a che fare con persone disoneste. Essere onesti alla fine si rivelerà un vantaggio competitivo. Quanto detto si applica anche per quanto riguarda la clientela che vorremmo avere: se siamo cortesi e affidabile i clienti saranno soddisfatti di noi e si fidelizzeranno.  

3 ) La paura è mai una buona consigliera.

 

 

 

Per accettare o rifiutare i cookies su questo sito, clicca su uno dei link seguenti