EnglishΕλληνικάΕspañolčeštinaDeutschItalianoNederlandsSlovenščina

Dagmar Bojdunyk-Rack

Amarlo, lasciarlo o modificarlo.

Su di me


NOME: Dagmar Bojdunyk-Rack

NAZIONE: Austria

CITTA': Graz

NAZIONALITA': Austriaca

BACKGROUND: Laurea 

AZIONE/SETTORE:Terzo Settore

POSIZIONE: Consigliere Delegato

 

Il mio Background e la mia carriera

Dopo la maturità ho iniziato un corso di formazione per insegnanti delle scuole elementari. Ho lavorato per diversi anni come insegnante di sostegno e,  parallelamente, ho iniziato i miei studi in scienze dell'educazione presso l'Università di Graz. Per me la promozione della salute fisica e mentale dei bambini e dei giovani  è sempre stata fonte di forte motivazione. Dopo la laurea, la mia carriera si è indirizzata verso la formazione degli adulti. Il mio ambito di intervento è diventato così il sostegno ai processi di selezione e di ri-orientamento professionale. Per poter ampliare il mio campo di intervento, ho acquisito competenze in materia di  gestione aziendale, gestione delle risorse umane e sviluppo organizzativo. Dopo  sviluppato diverse esperienze professionali e formative, ho deciso di dedicarmi alle organizzazioni del terzo settore, prioritariamente presso una realtà che si occupasse di bambini e adolescenti. Un colpo di fortuna (ammesso che i colpi di fortuna esistano davvero) mi ha portato a RAINBOWS, dove stavano cercando un Amministratore Delegato. Da 16 anni ricoperto questa posizione, accompagnando e guidando la crescita di questa associazione.

In questi anni, l'associazione è cresciuta rapidamente, il numero di minori su cui interveniamo aumenta costantemente, siamo stati in grado di aumentare i servizi offerti e abbiamo modificato molte delle nostre strutture organizzative per rispondere in modo più adeguato alle necessità dei nostri utenti. Nel corso della nostra storia abbiamo riportato successi ma anche alcuni insuccessi; la situazione sociale e politica in cui oggi viviamo ci pone di fronte a molte sfide.


 

La mia esperienza

Le mie opportunità. Nel mio caso, non c’è stata un’unica una opportunità, semmai è una combinazione di fattori che hanno dato una svolta positiva alla mia vita professionale. Il fattore decisivo è stato ed è tuttora, aver avuto poter contare su  persone che hanno sostenuto la mia crescita professionale e personale e che mi sono state vicine nei momenti di successo e in quelli difficili. E certamente nel corso della mia vita si sono presentate opportunità che non ho saputo cogliere perché non le ho riconosciute come tali o perché le ho capite troppo tardi.

Le mie sfide. Nella sfera personale e privata ho sempre potuto contare sul sostegno delle persone vicine a me, anche se la mia famiglia a volte ha dovuto far fronte  alle mie assenze dovute agli impegni professionali. Le più grandi sfide erano e rimangono ancora oggi quelle poste dalle situazioni in cui devo prendere decisioni che avranno un impatto importante sulle persone vicine a me, compresi anche i miei dipendenti.

 

Le mie abilità

Auto-motivazione, determinazione, perseveranza, tolleranza alla frustrazione, apertura mentale, capacità di comunicazione e di risoluzione dei conflitti, umorismo .

 

Consigli e suggerimenti

E’ importante sentirsi "ardere" per il proprio progetto, di divertirsi e di vivere con gioia la realizzazione della propria attività, di orientare sempre le nostre azioni verso gli obiettivi che si siamo date, ma è anche importante permetterci di sbagliare.

 

 

 

Altro in questa categoria: « Gabriele Metz Anneliese Degen »

  • Default
  • Title
  • Random
load more hold SHIFT key to load all load all

  • Default
  • Title
  • Random
load more hold SHIFT key to load all load all

Per accettare o rifiutare i cookies su questo sito, clicca su uno dei link seguenti