EnglishΕλληνικάΕspañolčeštinaDeutschItalianoNederlandsSlovenščina

Niki Doulou

Presidente e fondatrice dell’Organizzazione Non GOvernativa “Sostegno per i Gruppi Esclusi Socialmente”

Su di me


NOME: Niki Doulou

NAZIONE: Grcia

CITTA': Atene

NAZIONALITA': Greca

BACKGROUND: SECONDARY SCHOOL

SETTORE:  SETTORE VOLONTARIATO

POSIZIONE:pRESIDENTE DEL COMITATO ESECUTIVO

ORGANIZZAZIONE: SynAnthropoi

 

Il mio Background

Ho lavorato molti anni come produttrice pubblicitaria e manager di team commerciali. Per molto tempo ho anche svolto attività di volontariato presso diverse ONG (PRAKSIS, Rete Europea delle Donne). Le conoscenze sviluppate quando ho preso parte attiva in questioni di interesse pubblico nel Comune di Peristeri mi hanno aiutato a promuovere la mia organizzazione. Considero la burocrazia e l'apparato statale una minaccia per la crescita della mia organizzazione. L’organizzazione che ho creato si chiama Synanthropoi; è un'organizzazione non governativa, senza scopo di lucro e ha sede ad Atene, in Grecia. Synanthropoi assicura:

• Supporto ai gruppi sociali vulnerabili;

• Promozione della solidarietà e del volontariato;

• Promozione di una “Banca del tempo”;

• Interventi nell’ambito della cultura e della formazione;

• Cooperazione con altre Organizzazioni Non Governative, con l'obiettivo di avviare un dialogo con la comunità locale e gli enti governativi.  

Synanthropoi offre aiuti umanitari, sostegno psicologico e sociale, assistenza legale e consulenza su possibili percorsi lavorativi a gruppi socialmente emarginati, a coloro che non hanno accesso a forme di sostegno sociale e legale, come:

• i poveri, i disoccupati e i senzatetto;

• famiglie monogenitoriali;

• le donne vittime di violenze domestiche; 

• persone disabili;  

Lo staff è costituito principalmente da volontari; Synanthropoi ha sviluppato una rete di collaboratori con psicologi, avvocati, operatori sociali, artisti, insegnanti e persone che offrono il loro tempo per sostenere l'organizzazione.

La mia esperienza

Non ho dovuto fronteggiare problemi finanziari. La mia è un’organizzazione non-profit; si basa sulle risorse umane e il volontariato. Inoltre, abbiamo ricevuto molte donazioni per sostenere i servizi che offriamo. D’altra parte, non avevo bisogno di molto denaro necessario per iniziare le mie attività. Credo piuttosto che il problema principale per chi lavora nel volontariato sia costituito dalla mancanza di tempo per la famiglia. Si deve restare lontano da casa molte ore al giorno; se si hanno bambini piccoli e nessuno che può aiutarti, combinare la famiglia con il lavoro può diventare molto difficile. Comunque, credo che questa difficoltà possa essere superata se si gestisce in modo efficace il proprio tempo.  Non ho incontrato neanche difficoltà con la comunità locale. Mi accettavano perché avevo partecipato alla vita pubblica locale, anche se ho saputo che qualche sospetto iniziale c’è stato, perché la mia organizzazione lavora principalmente sulle donne vittime di violenza, le famiglia monoparentali e le donne con familiari a carico. Secondo l’opinione comune, ormai non esistevano più casi di donne abusate. Di conseguenza, la mia organizzazione non aveva alcuna ragione di esistere. Anche trovare i volontari è stato difficile. E' un peccato che la Grecia non promuova il volontariato; la conseguenza di questa situazione è la difficoltà di coinvolgere le persone nel lavoro di comunità. Tuttavia, abbiamo capito presto che c’erano molte persone disponibili, piuttosto non sapevano come iniziare. I miei due figli mi hanno sempre sostenuto. Io sono ambiziosa e amo aiutare le persone. Credo che questi tratti della mia personalità siano stato di grande aiuto per raggiungere i miei obiettivi. Anche la capacità di sviluppare molti rapporti ha svolto un ruolo centrale nella realizzazione del mio progetto.

 

Le mie competenze e abilità

Le mie competenze: sono in grado di imparare e mettere in pratica nuove competenze, se richieste dal mio lavoro,  mi adatto facilmente ai cambiamenti, conosco e metto in pratica le tecniche necessarie per lavorare produttivamente. Sono una buona comunicatrice. Ascolto e faccio attenzione ai problemi degli altri. Mi piace creare partnership. Sono capace di mediare quando sorgono discussioni. Mi piace negoziare per far raggiungere un accordo soddisfacente a tutte le parti in causa.

So coordinare e motivare il personale. Mi piace il lavoro di squadra, pianifico le attività e mi organizzo facilmente. Affronto i problemi trovandone soluzioni. Mi piace darmi degli obiettivi e raggiungerli. So utilizzare l’ esperienza e i consigli degli altri. Sono attiva, aperta, critica, collaborativa, costante, ottimista, innovativa, fiduciosa, pratica, flessibile, sicura di sé, di mentalità aperta, veloce, creativa, impaziente, lungimirante e democratica.

 

Consigli e suggerimenti

"I miracoli avvengono solo se ci crediamo". Tre donne mi hanno ispirato: due di loro per il loro atteggiamento verso la vita, la terza dirige un ente di assistenza sociale ad Atene. Tutte e tre sono dinamiche, calme e amano la vita. Il mio consiglio: individuate i vostri obiettivi con la massima chiarezza. Gli ostacoli che incontriamo non corrispondono a problemi oggettivi, ma a problemi personali. Gli obiettivi dovrebbero essere collegati, direttamente o indirettamente, a qualche nobile causa. Abbiate un atteggiamento positivo verso la vita. Amate quello che fate. Siate capaci di aprire le vostre menti. Fate in modo di ricavare gioia da quello che fate. Le competenze da sviluppare: capacità di leadership, di comunicazione efficace. Debolezze comuni da superare: paura, insicurezza, arroganza, pianificare a breve termine.

 

  • Default
  • Title
  • Random

Per accettare o rifiutare i cookies su questo sito, clicca su uno dei link seguenti