EnglishΕλληνικάΕspañolčeštinaDeutschItalianoNederlandsSlovenščina

PILAR FITENI MERA

Doing engineering, civil and industrial projects

Su di me


NOME: PILAR FITENI MERA

NAZIONE: SPAGNA

CITTA': Zaragoza

NAZIONALITA': Spagnola

BACKGROUND: STUDI SUPERIORI

AZIONE/SETTORE: INGEGNERE INDUSTRIALE E PER LA COSTRUZIONE DI STRADE

POSIZIONE: DONNA D'AFFARI

ORGANIZZAZIONE: Prodia S.L

 

Il mio Background e la mia carriera

Sono nata a Leon, ma ho studiato a Zaragoza. Qui mi sono laureata in ingegneria industriale. Successivamente, ho seguito il Master di Ingegneria in Costruzioni di Strade, Canali e Porti, presso il  Politecnico di Madrid. Dopo aver lavorato come ingegnere per diverse aziende, nel 1999 ho fondato Prodia SL. Al momento, sono l'unico socio e direttore di questa società, che al momento occupa quattro persone. La mia attività di ingegnere si è sempre sviluppata nell’ambito della progettazione di opere civili e industriali; in questo settore ho gestito progetti di grande rilevanza, con budget, come il ponte di Orusund tra la Svizzera e la  Danimarca o la ristrutturazione della clinica universitaria dell'Ospedale Lozano-Blesa e Villanova Royo, solo per citarne alcuni tra i tanti che ho seguito. Sono anche  professore associato presso il Dipartimento di Ingegneria Meccanica dell'Università di Saragozza. Presso questa università ho anche svolto di formazione finanziati dal Fondo Sociale Europeo sulla gestione e organizzazione delle imprese.

 

La mia esperienza

I principali problemi che ho dovuto affrontare sono di natura personale e familiare. Il lavoro assorbe quasi tutto il mio tempo, a detrimento della mia vita privata. Per il lavoro ho dovuto sacrificare il tempo da dedicare ai i miei figli e alla mia vita personale. Le donne molte impegnate sul lavoro sono penalizzate e vivono una sorta di disapprovazione sociale. Un uomo che si dedica molto la suo lavoro e sacrifica la sua vita personale e familiare, riceve comprensione e sostegno morale; ma una donna che fa la stessa cosa (come nel mio caso), viene percepita come una persona che ha fatto una scelta per il suo piacere e di conseguenza non ha il diritto di lamentarsi. Inoltre, nel mio caso, un ulteriore ostacolo era costituito dallo svolgere un lavoro in un in un campo tradizionalmente occupato dagli uomini, come l'edilizia e lavori pubblici. Attribuisco il mio successo al mio background formativo, alla mia personalità e al sostegno sociale ricevuto dai miei amici e dalla mia famiglia.

 

Le mie abilità

In merito alle mie competenze e capacità, penso che :

Apprendo facilmente e sono in grado di riversare le mie nuove conoscenze nel lavoro; conosco e uso le tecniche necessarie per svolgere bene il mio lavoro; sono capace di mediare quando sorgono conflitti; so coordinare e motivare il personale; mi piace negoziare per far raggiungere un accordo soddisfacente a tutte le parti in causa; pianifico le attività e mi organizzo facilmente; affronto i problemi trovandone le soluzioni; mi piace darmi degli obiettivi e raggiungerli. Vorrei sottolineare, in particolare, che ho una grande capacità di sintesi e che sono molto razionale. Le mie qualità: sono ambiziosa, attiva, tenace, di mentalità aperta, organizzata, sintetica, concreta, rapida. Sono ottimista, affidabile, innovativa e sensibile.

 

 

Consigli e Suggerimenti

Darei ad una donna lo stesso consiglio che darei ad un uomo: fai in modo di essere una professionista  preparatissima, circondati di persone che lavorano bene; impara a vendere ciò che sai fare; fissa i vostri obiettivi e non abbadonarli. Nel caso di una donna, però, vorrei aggiungere anche: “In bocca al lupo!” In base alla mia esperienza, direi che li mio paese penalizza l'imprenditorialità, anche se penso che l’imprenditorialità è un aspetto essenziale della società, perché promuove la convinzione che nulla è impossibile e che tutto ha una soluzione. Perché un’attività imprenditoriale abbia successo, è necessario vincere la nostra timidezza, la nostra passività ed essere consapevoli di poter contare solo su noi stesse.

  • Default
  • Title
  • Random

Per accettare o rifiutare i cookies su questo sito, clicca su uno dei link seguenti