EnglishΕλληνικάΕspañolčeštinaDeutschItalianoNederlandsSlovenščina

Laura Abasolo

Nessun consiglio... solo intuizione e relazione

Su di me


NOME: Laura Abasolo

NAZIONE: SPAGNA

CITTA': Madrid

NAZIONALITA': Spagnola

BACKGROUND: Economia

AZIONE/SETTORE: Banca e Finanza

POSIZIONE: Responsabile della pianificazione, bilanci e controllo della gestione telefonica 

ORGANIZZAZIONE: Telefónica

Il mio Background e la mia carriera

Ho iniziato a lavorare non appena ho terminato i miei studi. Nel 1996 sono entrata a far parte del diventata parte del team che opera nel settore Investimenti della Goldman Sachs a Londra. In questo periodo ho partecipato a numerose attività; dall’entrata in borsa delle aziende a progetti in materia di fusioni e acquisizioni.

La fine del 1999 ha significato un punto di svolta nella mia carriera professionale. Ho iniziato un nuovo e interessante progetto: responsabile  del Controllo di Gestione presso Terra Networks, società partner di Gruppo Telefonica.

Dopo la fusione di Terra con Gruppo Telefonica, nel 2005, ho mantenuto lo stesso incarico, ma stavolta ero responsabile per tutto il Gruppo Telefonica. Questo ha costituito un salto in un'altra dimensione professionale, a causa delle dimensioni, delle differenze, e del tipo di business in cui operavo.

L'integrazione della società all'interno Gruppo Telefonica rappresentava una grande sfida, così come la ristrutturazione della società e dei team di lavoro.

Due anni più tardi, ho ricevuto una promozione e le mie responsabilità sono cresciute: sono stata nominata Direttrice del Controllo della Gestione, della Pianificazione e del Budget  dell’intero Grupo Telefonica. Ancora oggi svolgo questo  ruolo, lavorando sotto la diretta dipendenza dell'Amministratore Delegato.

In questo  settore le sfide attuali sono sempre le stesse, anche dopo diversi anni: la digitalizzazione e la crescente necessità di essere in contatto con gli altri, così come, e l'ambizione alla crescita dell’azienda stessa.

La mia esperienza

Anche se suona un po' utopico, non ho dovuto superare gravi problemi per essere dove sono. Ho dovuto lavorare molto duro e rinunciare a certe attività per il tempo libero, ma non ho mai lavorato in un ambiente tranquillo. Essere nel posto giusto e non avere paura di affrontare nuove sfide. Mi sono adattata molto bene non solo ai miei superiori, ma anche ai miei colleghi e alla mia squadra, essere trasparente con loro, creare relazioni di fiducia rende le persone vogliose di lavorare con me. A volte, non è molto importante che tutte le persone ti supportino, ma che non ti blocchino. Risolvere i problemi e non addossare la colpa agli altri, assumersi le proprie responsabilità. I problemi economici: non ho avuto problemi economici. La mia famiglia aveva i mezzi per darmi una buona educazione. Problemi familiari: La mia famiglia non mi ha trattenuto, e l'organizzazione in cui ho sviluppato la maggior parte della mia carriera mi ha sostenuto nelle mie decisioni personali, mi hanno promosso in due occasioni essendo incinta. E 'anche vero che il mio lavoro è stato raramente ridotto dal fatto di avere una famiglia e ho avuto una certa flessibilità quando ne avevo bisogno. Fino ad ora, non è stato un freno, ma se in futuro qualcuno mi offrisse un lavoro che richiedesse una certa mobilità e viaggi eccessivi, forse dovrei rinunciarvi. I miei figli sono a quell'età in cui essere vicino alla loro mamma è fondamentale. Forse in altri anni, l’avrei preso in considerazione. Problemi personali: forse io sono molto sensibile, anche se non sembra così. Ho tutta la tensione all’interno, in particolare nel mio stomaco. Quando i problemi sono al di fuori del contenuto e si complicano con questioni politiche, mi provocano stress e posso soffrire nel processo, ma cerco di non mostrarlo, anche se io parlo del mio disagio ai miei collaboratori più stretti. Problemi sociali: non ho mai subito discriminazioni e ho preso la decisione consapevole di essere sincera con me stessa e con il mio modo di lavorare e relazionarmi, ovviamente adattandomi ai nuovi cambiamenti dell'ambiente ma mantenendo comunque la mia essenza. Non mi piace trionfare avendo dovuto rinunciare a troppe cose.

 

Le mie abilità

Competenze: mi adatto facilmente ai cambiamenti; presto attenzione ai problemi degli altri. Mi piace collaborare con altre persone quando lavoro, cerco di rasserenare gli animi in caso di conflitto. Inoltre, mi piace che in caso di negoziazione tutte le persone coinvolte siano soddisfatte delle soluzioni adottate. Sono in grado di coordinare e motivare il personale e le persone vicino a me. Mi piace anche il lavoro di squadra, affronto i problemi trovandone soluzioni e ho l'umiltà di chiedere consiglio. Qualità: mi considero molto attiva e tenace. Sono fiduciosa e pratica. Penso di essere piuttisto flessibile, aperta e sicura di me stessa.

 

Consigli e Suggerimenti

Bisogna lavorare sodo, ma senza limitarsi agli aspetti pratici. È necessario andare oltre, contribuire, lasciare il segno, avere un impatto. L'onestà è la chiave per ottenere la fiducia, soprattutto se avete intenzione di avviare un'impresa o un progetto da sviluppare con altri partner. Il successo deve essere condiviso con chi lavora con voi, perché si senta coinvolto coinvolti e vada avanti insieme a voi. Non si può fare tutto da soli. Si deve cercare di lavorare bene, ma senza avere la pretesa di essere perfette. La perfezione non esiste, ma questo non significa accettare che si possano commettere errori. E 'molto importante non avere paura di sbagliare, esprimere le proprie opinioni e rischiare. Il mio motto è: “Dietro a ogni detto popolare c’è il senso comune” DA RICONTROLLOARE CON IL TESTO SPAGNOLO A FRONTE.

  • Default
  • Title
  • Random

Per accettare o rifiutare i cookies su questo sito, clicca su uno dei link seguenti