EnglishΕλληνικάΕspañolčeštinaDeutschItalianoNederlandsSlovenščina

Bettina Schrittwieser

"La soddisfazione personale non può  essere raggiunta attraverso il lavoro " .

Su di me


NOME: Bettina Schrittwieser

NAZIONE: Austria

CITTA': Graz

NAZIONALITA': Austriaca

BACKGROUND: Percorso universitario

AZIONE/SETTORE: Legge

POSIZIONEAvvocato , Responsabile della tutela dei consumatori

ORGANIZZAZIONEStyrian chamber of labour

 

 

Il mio Background e la mia carriera

Ho iniziato a lavorare come consulente per il Dipartimento per la legislazione sul lavoro. Oltre a fornire servizi di consulenza per questa struttura, ho rappresentato gli interessi le donne lavoratrici presso istituzioni pubbliche operanti negli ambiti del sociale e del lavoro.

Ho preso parte a molte conferenze, ho partecipato alla definizione delle politiche sociali, ho lavorato su rivendicazioni avanzate dalla Camera del lavoro austriaca nei confronti dei governi federali e regionali, e ho fatto modificare di conseguenza la normativa a questo riguardo. 

Ho lavorato per la camera federale del lavoro e sono stata coinvolta nella predisposizione di diverse riforme legislative, nonché nella stesura nuovi atti legislativi.

Dal 1996 al 2008 sono stata rappresentante delle donne presso la camera del lavoro della Stiria e in questa veste ho fatto parte anche della commissione per le pari opportunità svoltasi a Vienna.

Come rappresentante delle donne ho svolto non solo attività di  consulenza, rappresentanza e docenza, ma sono stata anche responsabile per i contatti con i media.

Ho scritto libro sul tema del congedo di maternità, la retribuzione durante il congedo di maternità e le pari opportunità; è un testo destinato ai  rappresentanti dei lavoratori, e costituisce materiale utile alla produzioni di opuscoli destinati a madri e genitori. Per la Federazione sindacale austriaca ho anche predisposto assieme ad altri una dichiarazione ufficiale sul congedo per maternità e paternità. Dal mese di  aprile del 2009 sono a capo del dipartimento per la difesa dei consumatori presso la Camera austriaca del lavoro.


 

La mia esperienza

Opportunità. Sono stata in assoluto la prima donna avvocato a lavorare presso la Camera del lavoro della Stiria, per questo motivo mi è stato affidato il compito di rappresentare gli interessi delle lavoratrici nelle cosiddette "questioni femminili". All’inizio consideravo questo compito come una forma di discriminazione, poi l’ho trasformato in un'opportunità e ho cominciato a specializzarmi in un settore che i miei colleghi ritenevano essere poco interessante e di bassa rilevanza. Ho sviluppato conoscenze e competenze specialistiche che mi hanno permesso di diventare a livello nazionale una rinomata esperta. Nel 2010 sono stata premiata per il lavoro che ho svolto in questa area, perchè il ministro per gli affari sociali mi ha consegnato il premio Käthe Leichter per l'uguaglianza di genere. Soprattutto, essere riconosciuta come un’ esperta a livello nazionale della questione femminile mi ha portata a diventare la responsabile del secondo dipartimento, in termini di grandezza, della camera di commercio austriaca.

Sfide. Il momento più difficile per me è stato sicuramente quando ho iniziato a lavorare in una organizzazione strutturata in modo molto gerarchico e che lavorava come se fosse un club di  vecchi amici maschi. Al di fuori dei servizi legati all’amministrazione o alla segreteria la presenza delle donne era molto limitata e la loro presenza non era ritenuta necessaria. La mia famiglia però mi ha sempre dato tutto il suo supporto; di certo non ha costituito un ostacolo alla mia carriera. Tuttavia, il superamento dei pregiudizi contro le donne che lavorano ha richiesto molto tempo, molta energia ed è stato impegnativo anche sotto il profilo psicologico, soprattutto per quanto riguarda  il riconoscimento della preparazione professionale delle donne.

 

Le mie abilità

Le mia competenze: possiedo una conoscenza solida e approfondita dei temi che tratto, sono perseverante, ho competenza sociali e inoltre la compostezza e la resistenza necessarie al ruolo che svolgo. Infine, per dirigere un Dipartimento è assolutamente necessario possedere capacità organizzative e di autonomia.

 

Consigli e suggerimenti

E' sempre stato importante per me avere piacere dal mio lavoro. Non volevo accontentami di possedere competenze e conoscenze di livello medio. Sono sempre stata interessata ai processi organizzativi e volevo lavorare su questi aspetti. All’inizio del mio lavoro il fattore chiave del mio successo è stato l’ aver accumulato una enorme quantità di conoscenza. Ora, nel mio nuovo ruolo sono in grado di raccogliere i frutti dagli "anni difficili". Come capo di un grande Dipartimento ora metto in campo  ulteriori competenze strategiche, differenti da quelle precedenti. Ora sono i miei dipendenti a dover acquisire ulteriori conoscenze specialistiche; questo compito ora non spetta più a me. E’ un grande cambiamento. Bisogna farsi carico dei nuovi ruoli e delle nuove sfide che appaiono sul nostro cammino professionale, anche quando questi non corrispondono pienamente a quanto avevamo progettato e pianificato in precedenza.

 

 

 

  • Default
  • Title
  • Random
load more hold SHIFT key to load all load all

Per accettare o rifiutare i cookies su questo sito, clicca su uno dei link seguenti